Come incrementare i followers su Instagram?

Instagram è un app ma allo stesso tempo un social network che consente agli utenti di scattare foto, applicando una serie di filtri.

Con i nuovi aggiornamenti (come ad esempio le stories e le dirette) svolge numerose funzioni anche in termini di advertising e di business.
Sì, con Instagram si può anche guadagnare, ma per poter arrivare a fare marketing, è chiaro che bisogna innanzitutto disporre di un buon seguito.

Più followers si hanno e più c’è la possibilità di ricavarne in futuro dei guadagni o ad esempio, collaborare con numerose aziende che decideranno di omaggiarvi dei loro prodotti in cambio di una recensione o di un repost contenente la foto del prodotto.
E’ ovvio quindi, che per ricevere tutte queste agevolazioni, bisogna avere delle cifre convincenti di followers.

Ma come si fa ad incrementare il numero di followers?
C’è chi ricorre a dei pagamenti, per “comprarsi” i followers e questo lo si può notare nei profili che improvvisamente e magicamente crescono in maniera repentina.
Ma se non si vuol ricorrere a questo metodo e si vuol aumentare di seguaci in maniera del tutto naturale esistono dei piccoli trucchi.
Vi garantiamo che all’inizio non sarà per nulla facile.
E’ molto probabile che per alcuni mesi vi sembrerà che la situazione non sia cambiata molto, ma state pur certi che con una grande forza di volontà ma soprattutto costanza, riuscirete a raggiungere un bel seguito.

Cosa fare dunque?
Innanzitutto dovrete trascorrere un po’ di tempo sul social quotidianamente: se pensate di aumentare i vostri followers collegandovi su Instagram una volta ogni 3-4 giorni state sbagliando di grosso. Non funziona così. Dovete essere costanti nel collegarvi quotidianamente e postare (se non riuscite a pubblicare ogni giorno dei contenuti non è una tragedia!).

Ciò che conta è il fatto di essere “attivi” su Instagram. Come?
Dovete innanzitutto cercare di seguire alcuni profili popolari (ovviamente a vostro piacimento) ed evitare allo stesso tempo di seguire troppa gente, in quanto correte il rischio di trovare successivamente la vostra homepage troppo piena di contenuti, così tanti da non riuscire a distinguere quelli che contano di più.
Oltre a seguire dovrete svolgere altre attività: lasciare likes e commentare.
In questo modo avrete una maggiore possibilità di essere notati.

Poi, evitate (se potete) di seguire troppa gente che non ricambia il vostro “follow“. Per scoprire chi non ricambia il segui o smette di seguirvi, ci sono tantissime app sul play store che vi consentiranno di analizzare questi dati, compresi gli insights (ossia il numero di visualizzazioni e l’andamento dei vostri post).

Cercate di postare foto in “orari popolari“, vale a dire la mattina, ad orario di pranzo o ad orario di cena. Se postate nelle ore notturne, è difficile che possiate avere molto successo (almeno nei Paesi limitrofi in quanto dispongono del vostro stesso fuso orario).

Date precedenza ai commenti rispetto ai likes. Ogni giorno si ricevono numerosi mi piace alle foto su Instagram ed è molto alto il rischio di non essere notati: con un commento invece, la situazione cambia perché in questo modo create una sorta di interazione tra voi e quel profilo.

I vostri like e commenti nei confronti degli altri profili instagram sono essenziali ma non gli unici a contare. Ciò che importa in primo luogo sta nella qualità dei contenuti che caricate.
Potrete anche commentare ogni singola gallery esistente in quel social ma se non arricchite il vostro profilo con foto accattivanti, sarà molto bassa la probabilità di incrementare.

Cercate dunque di pubblicare foto convincenti, ad alta qualità ma soprattutto di vostra proprietà!
Solo in questo modo riuscirete ad apparire unici rispetto alla massa!