Come incrementare i followers su Instagram?

Instagram è un app ma allo stesso tempo un social network che consente agli utenti di scattare foto, applicando una serie di filtri.

Con i nuovi aggiornamenti (come ad esempio le stories e le dirette) svolge numerose funzioni anche in termini di advertising e di business.
Sì, con Instagram si può anche guadagnare, ma per poter arrivare a fare marketing, è chiaro che bisogna innanzitutto disporre di un buon seguito.

Più followers si hanno e più c’è la possibilità di ricavarne in futuro dei guadagni o ad esempio, collaborare con numerose aziende che decideranno di omaggiarvi dei loro prodotti in cambio di una recensione o di un repost contenente la foto del prodotto.
E’ ovvio quindi, che per ricevere tutte queste agevolazioni, bisogna avere delle cifre convincenti di followers.

Ma come si fa ad incrementare il numero di followers?
C’è chi ricorre a dei pagamenti, per “comprarsi” i followers e questo lo si può notare nei profili che improvvisamente e magicamente crescono in maniera repentina.
Ma se non si vuol ricorrere a questo metodo e si vuol aumentare di seguaci in maniera del tutto naturale esistono dei piccoli trucchi.
Vi garantiamo che all’inizio non sarà per nulla facile.
E’ molto probabile che per alcuni mesi vi sembrerà che la situazione non sia cambiata molto, ma state pur certi che con una grande forza di volontà ma soprattutto costanza, riuscirete a raggiungere un bel seguito.

Cosa fare dunque?
Innanzitutto dovrete trascorrere un po’ di tempo sul social quotidianamente: se pensate di aumentare i vostri followers collegandovi su Instagram una volta ogni 3-4 giorni state sbagliando di grosso. Non funziona così. Dovete essere costanti nel collegarvi quotidianamente e postare (se non riuscite a pubblicare ogni giorno dei contenuti non è una tragedia!).

Ciò che conta è il fatto di essere “attivi” su Instagram. Come?
Dovete innanzitutto cercare di seguire alcuni profili popolari (ovviamente a vostro piacimento) ed evitare allo stesso tempo di seguire troppa gente, in quanto correte il rischio di trovare successivamente la vostra homepage troppo piena di contenuti, così tanti da non riuscire a distinguere quelli che contano di più.
Oltre a seguire dovrete svolgere altre attività: lasciare likes e commentare.
In questo modo avrete una maggiore possibilità di essere notati.

Poi, evitate (se potete) di seguire troppa gente che non ricambia il vostro “follow“. Per scoprire chi non ricambia il segui o smette di seguirvi, ci sono tantissime app sul play store che vi consentiranno di analizzare questi dati, compresi gli insights (ossia il numero di visualizzazioni e l’andamento dei vostri post).

Cercate di postare foto in “orari popolari“, vale a dire la mattina, ad orario di pranzo o ad orario di cena. Se postate nelle ore notturne, è difficile che possiate avere molto successo (almeno nei Paesi limitrofi in quanto dispongono del vostro stesso fuso orario).

Date precedenza ai commenti rispetto ai likes. Ogni giorno si ricevono numerosi mi piace alle foto su Instagram ed è molto alto il rischio di non essere notati: con un commento invece, la situazione cambia perché in questo modo create una sorta di interazione tra voi e quel profilo.

I vostri like e commenti nei confronti degli altri profili instagram sono essenziali ma non gli unici a contare. Ciò che importa in primo luogo sta nella qualità dei contenuti che caricate.
Potrete anche commentare ogni singola gallery esistente in quel social ma se non arricchite il vostro profilo con foto accattivanti, sarà molto bassa la probabilità di incrementare.

Cercate dunque di pubblicare foto convincenti, ad alta qualità ma soprattutto di vostra proprietà!
Solo in questo modo riuscirete ad apparire unici rispetto alla massa!

Specialista Ortodonzia a Roma

Abiti nelle zone di Roma e ti sei appena reso conto che i denti di tuo figlio si trovano in una posizione errata e se non prendi le giuste accortezze e fai subito qualcosa il problema diventerà permanente.

Che fare in questi casi e soprattutto a chi rivolgersi?

In questi casi bisogna rivolgersi ad uno specialista dell’ortodonzia a Roma, colui che si occupa dell’ortodonzia, un settore dell’odontoiatria che permette di diagnosticare, prevenire e curare le malocclusioni.

Che sono le malocclusioni? Si parla di malocclusione dentale quando i denti dell’arcata superiore non sono perfettamente allineati con quelli dell’arcata inferiore quindi potremmo definire anomalo il rapporto tra i denti della mascella e quelli della mandibola.

Se non trattate le malocclusioni, possono avere ripercussioni importanti sia a livello funzionale che estetico. Possono provocare significative alterazioni dell’equilibrio tra struttura dentale, strutture ossee e muscolari ad essa collegate. Potrebbero provocare addirittura cefalee, squilibri posturali, algie cervicali e vertebrali.

Specialista Ortodonzia Roma

specialista ortodonzia

In base al tipo di malocclusione e in base alla sua gravità lo specialista in ortodonzia a Roma ti consiglierà il giusto intervento. Si parte inizialmente da una diagnosi individuale realizzata mediante valutazione clinica, fotografica e radiografica. Dopo la diagnosi viene selezionata e decisa l’apparecchiatura odontoiatrica di cui avvalersi e adatta all’obiettivo preposto. Ci si avvale, solitamente di apparecchietti ortodontici che generano forze di trazione o pressione e attuano, nel tempo, lo spostamento dei denti.

Ci sono diversi tipi di apparecchietti ortodontici, gli apparecchietti mobili sono quelli che si possono mettere e togliere in autonomia chiaramente secondo le precise indicazioni dello specialista in ortodonzia.

Di solito vanno tenuti tutta la notte e di giorno quando sei in casa, naturalmente cercando di tenerlo il più possibile, per non perdere i risultati che si ottengono man mano, in media va tenuto almeno 14/16 ore al giorno.

Gli apparecchietti fissi, invece, sono di solito costituiti da attacchi in metallo o ceramica, applicati proprio sugli elementi dentali tramite della resina adesiva e collegati da archi molto sottili in filo metallico che vengono sostituiti man man durante il trattamento. Questo tipo di apparecchietti deve essere rimosso e sostituito unicamente dallo specialista in ortodonzia.

In base alla complessità del caso e del successivo trattamento questo tipo di apparecchietto può essere tenuto per mesi o anche un paio di anni.

Se stai cercando uno specialista in ortodonzia a Roma possiamo consigliarti il migliore: lo Studio Dentistico Luisa Cresti. La Dott.sa. Cresti fornisce un servizio eccellente e soprattutto di qualità, dopo aver risolto il vostro problema ortodontico il vostro sorriso sarà più bello che mai e potrete mostrare la vostra panoramica dentale senza malocclusioni a chiunque. La Dott.sa, inoltre, è abituata a lavorare con ragazzi adolescenti e bambini, sia lei che il suo staff è molto attento e sensibile, ed è sempre attento alle esigenze del paziente. È disponibile ed infonde fiducia sia ai grandi che ai piccini. Contatta il numero 392.9547211 per fissare un appuntamento e affidati ad uno specialista serio, con anni di esperienza alle spalle. Sarete orgogliosi di essere pazienti dello Studio Dentistico Luisa Cresti, il miglior specialista in ortodonzia a Roma.

Limone: 10 usi alternativi in casa che non conoscevi

.

Nella nostra dieta, i limoni sono molto presenti. In effetti, sono davvero benefici per la nostra salute. Molti ignorano però, che si possono usare anche per usi alternativi. Oggi, in particolare, vi spiegheremo come usare il limone in casa, per le pulizie. In genere, compriamo prodotti su prodotti che, non solo costano un bel po’ di euro, ma hanno anche degli effetti nefasti sul nostro pianeta. Per evitare di spendere soldini inutilmente, e inquinare il mondo, possiamo utilizzare proprio il limone. Ci sono tantissimi possibili utilizzi di questo ingrediente saporito e utile. Sicuramente, dopo aver letto questo articolo cambierete il modo in cui fate tradizionalmente le pulizie. Oggi vi spiegheremo almeno 10 modi in cui poter utilizzare questo agrume che negli anni è diventato il simbolo di una dieta sana e di un corpo in salute.


1. Limone per pulire il frigorifero: vi basterà passare un panno in microfibra imbevuto d’acqua e limone su tutte le superfici del vostro frigo per rimuovere le macchie di cibo. Perché diventi più facile pulire con limone, si può usufruire di una vecchia confezione di detersivo spray. Vi basterà spruzzarla direttamente sulla superficie che intende ripulire. Poi, passate il panno. Noterete, dopo la pulizia, che anche i cattivi odori spariranno. Lo stesso identico procedimento, potrete usarlo anche per ripulire uno degli elettrodomestici che più usiamo, il microonde.
2. Eliminare l’odore di fumo con il limone: a chi piace sentire per caso quell’orribile odore di fumo? Se abitate con persone con il vizio del fumo sicuramente saprete quant’è brutto sentire ovunque quell’odore. Fortunatamente, si può eliminare in modo efficace anche senza ricorrere a deodoranti con composti chimici potenzialmente molto dannosi, soprattutto se in casa avete un animale domestico o dei bambini piccoli. Dovrete semplicemente mettere tutte le bucce secche di cinque limoni in un piattino e poi bruciarle. Pian piano, noterete che l’odore sprigionato dai limoni assorbirà l’orrenda puzza di fumo presente in casa.
3. Il limone contro la muffa: è il nemico numero uno del bagno la muffa. È un fungo che è molto difficile da eliminare del tutto. Spesso, si forma proprio nei posti più umidi della casa. Per togliere la muffa dalla doccia o nella vasca, vi basterà utilizzare un mix di bicarbonato e limone. Semplice no? Un metodo economico e che vi permetterà di pretrattare tutte le superfici eliminando la muffa e il suo cattivo odore.
4. Pulire il forno con il limone:
avete il forno particolarmente incrostato? Di tanto in tanto va pulito. Con una miscela di acqua e succo di limone. Tutto quello che dovrete fare è prendete una teglia dai bordi alti, aggiungere un po’ d’acqua e il succo di tre grandi limoni. Mettete nel forno per circa 30 minuti a una temperatura di 120 gradi. In questo modo, l’acqua evaporerà e renderà più facile rimuovere lo sporco incrostato. A questo punto, spegnete il forno. Poi, inzuppate un panno nel succo caldo rimasto e continuate la pulizia. Per sgrassare il fondo, la parte in genere più sporca, strofinate le due metà di un limone direttamente sulla superficie.
5. Sapone fatto in casa con limone:
un sapone fatto a mano a base di erbe e limone, è l’ideale per pulire le superfici più delicate che non vogliamo rovinare strofinando o usando prodotti a base chimica che alterano la composizione di elementi naturali d’arredo.


6. Eliminare i cattivi odori dai contenitori di plastica con il limone:
quante volte i contenitori si sono impossessati di odori forti e pungenti? Parecchie purtroppo. Per eliminarli, non occorre comprare prodotti costosi o potenzialmente dannosi per la nostra salute. È possibile eliminare qualsiasi tipo di odore con un semplice limone. Tutto quello che dovrete fare è prendere un limone fresco. Tagliatelo poi a metà. Infine, strofinatelo sulle le pareti interne del contenitore energicamente. Il forte profumo dell’agrume combatterà i cattivi odori e vi consentirà di avere contenitori particolarmente, puliti, profumati e igienizzati.
7. Detersivo per piatti al limone: quello che comunemente compriamo al supermercato o vediamo pubblicizzato in TV, è in genere detersivo a base di limone. Ma perché non usare il limone direttamente? In procedimento è molto semplice. Potrete trovare sul web la ricetta perfetta, con tanto di video tutorial, per preparare un ottimo detersivo per piatti a base di limone, naturale e eco sostenibile.
8. Eliminare la ruggine con il limone: a volte può capitare che magliette o oggetti, magari abbandonati in cantina o in un armadio, possono presentare delle macchie ruggine davvero orribili. Per eliminarle vi basterà prendere una ciotola e mischiare tre parti di sale e una di limone. Perché funzioni, dovrete strofinare la soluzione sulla superficie arrugginita con uno spazzolino e lasciate agire per circa 30 minuti. Non terminate di strofinare. Continuate almeno finché il ferro non tornerà a splendere come prima.


9. Limone come disinfettante: piuttosto che usare la candeggina, utilizzate una miscela di acqua e limone. Il succo di limone, con le sue proprietà disinfetterà e donerà un profumo piacevole a tutta la vostra casa. È un modo utile, economico ed ecologico per liberarsi dei germi nell’aria. Fate bollire alcune fette di limone e qualche seme di garofano in un pentolino: il vapore riuscirà a depurare tutte le stanze rendendole più sane e profumate!
10. Deodorante fai da te al limone: il profumo del limone è assai gradevole. Una stanza che profuma di limone, dà un senso di pulizia, di libertà e freschezza. L’arma naturale sicuramente più efficace contro gli odori più ostinati, come quello delle sigarette o gli odori della cucina non sempre gradevoli. L’odore del pesce, per esempio, non piace a tutti. Perché respirare aria intrisa dell’odore di pesce quando è possibile eliminarlo in maniera natura e veloce? Provateci!

Ora che sapete di tutti gli utilizzi possibili del limone, non vi resta che metterli in pratica. Sicuramente, dopo aver letto questo articolo correrete a comprare una cassetta di limoni. Ve ne serviranno un bel po’ per le vostre attività domestiche. Sbizzarritevi con la fantasia e utilizzate il limone anche per usi sperimentali, potreste aggiungere qualche altra alternativa a quelle elencate.

Biglietti Europa League: Fasi Finali

La competizione in Europa League sta raggiungendo i livelli massimi, siamo alle semifinali e le ultime quattro squadre giunte fin qui nel loro faticoso percorso tra le migliori squadre d’Europa si giocheranno l’accesso alla finalissima che si terrà a Stoccolma mercoledì 24 maggio.

Le semifinaliste dell’edizione 2017 di Europa League sono tutti club di grande tradizione calcistica, ma non manca la rivelazione: gli olandesi dell’Ajax, i francesi dell’Olypique Lione; il Celta Vigo e il Manchester United.

Il percorso per alcune di queste squadre è stato tutt’altro che semplice.

Partendo dagli olandesi dell’Ajax: qualificati come primi del gruppo Gsi è qualificata alla fase ad eliminazione diretta incontrando ai sedicesimi di finale il Legia Varsavia. Agli ottavi hanno superato il Copenaghen riuscendo a qualificarsi per i quarti di finale, in cui hanno pescato i tedeschi dello Schalke 04.

Gli olandesi dell’Ajax affonteranno l’O. Lione, una delle squadre ripescate dalla fase a gironi della Uefa Champions League. Arrivata terza nel girone di Champions. il Lione ha affrontato nei sedicesimi di finale gli olandesi dell’Az Alkmaar qualificandosi per gli ottavi affrontando la Roma. La qualificazione del Lione ai quarti vale lo scontro contro il Besiktas, superato solo ai calci di rigore.

La vera rivelazione del torneo è sicuramente il Celta Vigo, secondo nel girone dietro all’Ajax, compie un piccolo miracolo visti i pronostici sul suo conto. Ai sedicesimi supera gli ucraini del Sachtar e il sorteggio decreta come avversari i russi del Krasnodar passando agevolmente gli ottavi di finale. Il sorteggio dei quarti vede gli spagnoli contro i belgi del Genk che mettono in difficoltà gli spagnoli all’andata perdendo fuoricasa per 3-2 e insidiando la qualificazione fino all’ultimo nella gara di ritorno non riuscendo tuttavia ad andare oltre l’1-1.

In semifinale il Celta Vigo incontrerà la squadra favorita del torneo, cioè il Manchester United che ha dimostrato il suo valore fin qui tutte le fasi della competizione con gli inglesi si sono imposti nei sedicesimi in maniera poderosa contro il Saint-Etienne. Gli ottavi di finale contro il Rostov sono stati piuttosto tirati, tuttavia superati con il passaggio ai quarti contro l’Anderlecht che all’andata si fa valere con un pari per 1-1 tuttavia cadendo al ritorno sul punteggio di 2-1.

Una competizione che entra nel vivo e che regalerà sorprese visti gli andamenti delle semifinaliste.

Le gare d’andata sono vicine, mercoledì 3 maggio la sfida Ajax – O. Lione all’Amsterdam Arena e giovedì 4 l’andata di Celta Vigo – Manchester United in terra spagnola.

Le gare di ritorno invece saranno giocate entrambe l’11 maggio.

Finalissima mercoledì 24 maggio alla Friends Arena di Stoccolma.

Biglietti Europa League

biglietti europa league

Eventi incredibili da non perdere neanche dal vivo! Se siete amanti del viaggiare non perdete tempo e cogliete la vostra occasione di partecipare a questo spettacolo calcistico, in modo semplice e veloce grazie visitando il sito Ticket Premiere cliccando a questo link http://www.ticketpremiere.com/260-tour/biglietti-UEFA-Europa-League-UEFA-Europa-League.html , dove troverete tutti gli eventi di Europa League che si disputeranno da qui alla fine della competizione e dove potrete cercare i vostri biglietti esclusivi! Ticket Premiere è un sito incredibile che ti permette di cercare in tempi brevissimi tutti i biglietti degli eventi più esclusivi in vendita sul web ordinandoli in ordine di prezzo crescente! Facile e veloce, creato su misura per chi vive di passioni incredibili!

Sgomberi Milano: Quanto Spendere e Come Ottenerlo Low-Cost?

Devi occuparti di traslocare e sgomberare il tuo appartamento a Milano e non sai quanto spenderai ed è proprio questo a preoccuparti dato che puoi permetterti solo un trasloco low cost.

Ma sei solo e nessuno può aiutarti quindi da solo non ce la farai, non ce la farai mai a portare la lavastoviglie e il frigo nell’altra casa da solo o meglio di sicuro non riuscirai a portarli senza danni.

Sgomberi Milano

Come Spendere il giusto per il tuo Trasloco e Sgombero a Milano

sgomberi milano low cost

Quindi la vera domanda è: è possibile fare un trasloco low cost, senza spendere molto assicurandomi comunque un buon servizio che mi permetta di avere gli stessi mobili nella mia casa senza doverne acquistare di nuovi?

Certo che si può con Milano Sgomberi tutto è possibile! Milano Sgomberi si occupa di traslochi, sgomberi di appartamenti, box, cantine e solai. Il tutto con estrema competenza e soddisfazione del cliente.

Se tu vuoi, però, cercare di spendere qualcosina in meno possiamo darti qualche consiglio.

Vogliamo aiutarti, stilando una lista di tutto ciò che può rendere un trasloco più economico:

  1. Se abiti ad un piano alto e magari non c’è l’ascensore e il tuo balcone è di difficile raggiungimento cerca di rendere il passaggio agli operatori dell’azienda di sgombero più semplici e facile possibile. Magari chiedendo al tuo vicino la cortesia di passare dal suo balcone. La difficoltà di accesso potrebbe aumentare il tuo preventivo;
  2. Riporre tutto nelle scatole adeguate è importante e se ne può occupare Milano Sgomberi e fare tutto nella massima sicurezza, ma se vorrai risparmiare potrai con cura e con una certa organizzazione preventiva, chiedendo all’azienda di fornirti gli scatoloni adatti, riporre tutto nelle scatole, segnando e chiudendole per bene, in modo che l’azienda dovrà solo riporle e trasportarle;
  3. Mobili: se non sei in grado di smontarli e rimontarli da solo forse è giusto che lasci stare prima di ritrovarti con dei mobili poco funzionali. Ti consigliamo di affidarti nelle mani degli operatori assolutamente competenti di Milano Sgomberi. Se invece sai farlo da te probabilmente ti permetterà di ridurre il preventivo.

Per tutto il resto ti consigliamo di contattare subito Milano Sgomberi che verrà a fare un sopralluogo per proporti un preventivo a prezzi altamente competitivi. Il sopralluogo è assolutamente gratuito e senza impegno in modo che tu possa prima valutare e capire quale spesa comporterà il trasloco e lo sgombero del tuo appartamento a Milano.

Chiama 324 0834049 Sgomberi Milano per fissare il tuo sopralluogo!

Dove acquistare le arance di Ribera ad un ottimo prezzo

Sapevate che è possibile acquistare le arance Ribera online? Siete preoccupati per il loro prezzo? Pensate possano costare troppo e non valerne la pena?

Assolutamente sbagliato!

Su sul sito www.aranceok.com potete trovare le famose arance di Ribera con Denominazione d’origine protetta (D.O.P.), le migliori sul mercato, coltivate proprio dall’azienda agricola Tortorici di Ribera, in Sicilia.

Acquistare Arance di Ribera Online

acquistare arance di ribera online

Vi preoccupano i prezzi delle arance Ribera?

Prima di tutto possiamo dirvi che sono i più competitivi in quanto dal produttore arrivano al consumatore senza passaggi intermedi secondo la cosiddetta “filiera corta” quindi un costo più basso sarebbe impossibile da trovare con questa qualità.

Ad esempio potreste acquistare delle arance da spremuta Washington Navel in tre diverse confezioni:

  • da 11kg netti a soli 9€,

  • da 22,50kg netti a 15€,

  • da 27,5kg netti a 19,50€.

Le arance siciliane fioroni invece le trovate in 4 diverse confezioni:

  • da 11kg netti a 13,5€;
  • da 17kg netti a 18,5€;
  • da 23kg netti a 25€;
  • da 28kg netti a 31€.

I costi di spedizioni sono davvero esigui, si parla di 10€ dai 0-30kg di merce, 20€ dai 30-60kg e così a salire.

I pagamenti, oltre alla qualità, sono estremamente sicuri e tra le altre cose molto importanti, la merce arriva freschissima in un batter d’occhio con corriere SDA. Le arance vengono spedite il lunedì o il martedì di ogni settimana, poco dopo essere state raccolte e arrivano da voi entro 3 giorni lavorativi. Ecco perché conviene sempre fare gli ordini entro la domenica cosicché a partire dal lunedì successivo potranno esservi spediti.

Una volta chiariti tutti i vostri dubbi che ne pensate dei prezzi delle arance Ribera? L’azienda Tortorici dà davvero il meglio di se con queste offerte.

Visitate il sito per fare il vostro ordine online o chiamate il numero 328 05 69502 o ancora visitate la pagina Facebook: Aranceriberadop .

La Balivo commenta la Leotta a Sanremo

Diletta Leotta è stata ospite a Sanremo. La Leotta ha 25 anni e conduce diversi programmi di calcio su Sky Sport, è scesa dalla scalinata con un bellissimo abito da sera rosso con ricami argentati composto da un top e da un’ampia gonna con un profondo spacco sul davanti con cui era difficile passare inosservati.

La Leotta racconta, prima, della sua passione del calcio tramandatagli dal padre e dal fratello, grandi tifosi, e poi alla domanda di Conti “Qual’è la tua canzone di Sanremo” ha risposto con Sara perchè ti amo dei Ricchi e poveri, anno 1981.

La conduttrice di Sky è giunta all’Ariston anche per parlare di una vicenda che l’ha vista protagonista qualche tempo fa quando delle sue foto private furono diffuse in rete con la completa violazione della sua privacy e ha detto: “Ho reagito e ho denunciato. Si tratta di un reato vero e proprio. Queste cose accadono hai ragazzi più giovani di me, siate coraggiosi e forti, non abbiate paura” continua “Bisogna denunciare e invito a farlo” .

Poco dopo arriva un commento amaro su Twitter di Caterina Balivo: “Non puoi parlare della violazione della privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna“, il commento è stato più volte condiviso da chi la pensava come la Balivo.

Mentre qualcuno, come il giornalista Gianni Riotta, ha preso le difese di Diletta Leotta scrivendo: “Per parlare #cyberbullismo #Sanremo @DilettaLeotta non deve mica indossare burqa. Ci si può vestire come si vuole senza dover subire bulli!”.

Per ora nessuna risposta dalla Leotta.

Padova: orge in canonica

Don Andrea Contin a Padova è indagato per violenza e lo sfruttamento della prostituzione.

Il vescovo di Padova monsignor Claudio Cipolla, mentre aspetta l’esito della magistratura, ha affermato di avere la certezza delle gravi responsabilità del sacerdote e ha detto: “Prendiamo assoluta distanza da qualsiasi condivisione o giustificazione di quanto è stato vissuto: sono intollerabili semplicemente. Questi comportamenti immorali sono stati ammessi di fronte a me, al Vicario generale e al tribunale Ecclesiastico in questi giorni” ha continuato “Si tratta di comportamenti inaccettabili per un prete, per un cristiano e anche per un uomo”.

Infine ha raccontato della chiamata che Papa Francesco, pare gli abbia fatto, per incoraggiarlo a essere forte in questo doloro e impegnativo momento della chiesa padovana.

Dell’altro prete coinvolto nella storia, il vescovo ha chiarito che se pur non c’è nessun riscontro e nessuna responsabilità penale il coinvolgimento di quest’ultimo è stato occasionale ma non per questo accettabile per un sacerdote.

Sul sacerdote, protagonista della vicenda, pesa la denuncia di una donna di 49 anni e la conferma da altre 7 parrocchiane.

Berlin film Festival dal 9 al 19 febbraio

Sta per arrivare il Berlino Film Festival, 67esima edizione che aprirà il 9 febbraio e finirà il 19 febbraio. A rappresentare l’Italia ci sarà Luca Guadagnino con il nuovo film ‘Chiamami con il tuo nome’ che sarà in cartellone ma fuori concorso, la costumista Milena Canonero alla quale verrà consegnato l’Orso d’oro alla carriera e Alessandro Borghi, già conosciuto per Suburra, è stato selezionato tra le Shooting star europee cioè i giovani talenti da tenere sott’occhio.

Tanti gli attori attesi Penelope Cruz, Hugh Jackman, Sienna Miller, Robert Pattinson, Richard Gere e tanti altri. Ad aprire il concorso sarà il biopic Django sulla vita del chitarrista Django Reinhardt interpretato dall’attore francese Reda Kateb. Le altre pellicole presenti invece raccontano di storie più disparate, tutte molte interessanti come:

  • The other side of hope del finlandese Aki Kaurismaki,
  • Ana, mon amour di Calin Peter Netzer (Orso d’oro nel 2013) ,
  • The midwife,
  • Trainspotting 2,
  • The dinner fino a Viceroy’s House con Gillian Anderson e Hugh Bonneville.

Albano a Sanremo con un pò di malinconia

Albano sarà presente a Sanremo 2017 di nuovo sul palco sempre con una grande voglia di fare e di mettersi in gioco, al riguardo ha detto: “Ora sto meglio di prima, ho tolto il piede dall’acceleratore e vado avanti con una marcia meno tirata. Ma la tensione emotiva non è cambiata. Questo è il mio diciottesimo Sanremo: 15 in concorso, due da ospite, uno, nel 1965, tra i giovani. Eppure quel palco scatena un carico di adrenalina unico al mondo, mi emoziona ogni volta come se fosse la prima. Per me la vittoria è essere qui e fare un pieno di emozioni. Perché se da 50 anni torni in un posto significa che qualcosa di profondo c’è”.

Un po’ di malinconia è scesa sul cantante pugliese perché sta soggiornando nello stesso hotel dove anni fa stava con la ex moglie Romina Power e i loro figli. I tempi sono cambiati molto da allora, ma non nasconde che rimembra il passato con un velo di tristezza: “Negli anni Ottanta c’era Romina e i bambini che ci seguivano ovunque. Alloggio, come allora, al Grand Hotel del Mare di Bordighera. E prima, tutti insieme, era una gioia. Nel 1987 Romina si è esibita con il pancione: aspettava la nostra piccola Romina. Ci spostavamo intorno al mondo per cantare e i figli sempre con noi: quello aggiungeva valore inestimabile a qualsiasi concerto. Di indole guardo avanti, facendo tesoro del passato. Sono soddisfatto del mio presente, di quello che ho costruito. Sono un uomo fortunato, la vita mi ha dato moltissimo, ma mi ha anche tolto tanto, mi ha presentato conti amarissimi”.