Dove acquistare le arance di Ribera ad un ottimo prezzo

Sapevate che è possibile acquistare le arance Ribera online? Siete preoccupati per il loro prezzo? Pensate possano costare troppo e non valerne la pena?

Assolutamente sbagliato!

Su sul sito www.aranceok.com potete trovare le famose arance di Ribera con Denominazione d’origine protetta (D.O.P.), le migliori sul mercato, coltivate proprio dall’azienda agricola Tortorici di Ribera, in Sicilia.

Acquistare Arance di Ribera Online

acquistare arance di ribera online

Vi preoccupano i prezzi delle arance Ribera?

Prima di tutto possiamo dirvi che sono i più competitivi in quanto dal produttore arrivano al consumatore senza passaggi intermedi secondo la cosiddetta “filiera corta” quindi un costo più basso sarebbe impossibile da trovare con questa qualità.

Ad esempio potreste acquistare delle arance da spremuta Washington Navel in tre diverse confezioni:

  • da 11kg netti a soli 9€,

  • da 22,50kg netti a 15€,

  • da 27,5kg netti a 19,50€.

Le arance siciliane fioroni invece le trovate in 4 diverse confezioni:

  • da 11kg netti a 13,5€;
  • da 17kg netti a 18,5€;
  • da 23kg netti a 25€;
  • da 28kg netti a 31€.

I costi di spedizioni sono davvero esigui, si parla di 10€ dai 0-30kg di merce, 20€ dai 30-60kg e così a salire.

I pagamenti, oltre alla qualità, sono estremamente sicuri e tra le altre cose molto importanti, la merce arriva freschissima in un batter d’occhio con corriere SDA. Le arance vengono spedite il lunedì o il martedì di ogni settimana, poco dopo essere state raccolte e arrivano da voi entro 3 giorni lavorativi. Ecco perché conviene sempre fare gli ordini entro la domenica cosicché a partire dal lunedì successivo potranno esservi spediti.

Una volta chiariti tutti i vostri dubbi che ne pensate dei prezzi delle arance Ribera? L’azienda Tortorici dà davvero il meglio di se con queste offerte.

Visitate il sito per fare il vostro ordine online o chiamate il numero 328 05 69502 o ancora visitate la pagina Facebook: Aranceriberadop .

La Balivo commenta la Leotta a Sanremo

Diletta Leotta è stata ospite a Sanremo. La Leotta ha 25 anni e conduce diversi programmi di calcio su Sky Sport, è scesa dalla scalinata con un bellissimo abito da sera rosso con ricami argentati composto da un top e da un’ampia gonna con un profondo spacco sul davanti con cui era difficile passare inosservati.

La Leotta racconta, prima, della sua passione del calcio tramandatagli dal padre e dal fratello, grandi tifosi, e poi alla domanda di Conti “Qual’è la tua canzone di Sanremo” ha risposto con Sara perchè ti amo dei Ricchi e poveri, anno 1981.

La conduttrice di Sky è giunta all’Ariston anche per parlare di una vicenda che l’ha vista protagonista qualche tempo fa quando delle sue foto private furono diffuse in rete con la completa violazione della sua privacy e ha detto: “Ho reagito e ho denunciato. Si tratta di un reato vero e proprio. Queste cose accadono hai ragazzi più giovani di me, siate coraggiosi e forti, non abbiate paura” continua “Bisogna denunciare e invito a farlo” .

Poco dopo arriva un commento amaro su Twitter di Caterina Balivo: “Non puoi parlare della violazione della privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna“, il commento è stato più volte condiviso da chi la pensava come la Balivo.

Mentre qualcuno, come il giornalista Gianni Riotta, ha preso le difese di Diletta Leotta scrivendo: “Per parlare #cyberbullismo #Sanremo @DilettaLeotta non deve mica indossare burqa. Ci si può vestire come si vuole senza dover subire bulli!”.

Per ora nessuna risposta dalla Leotta.

Padova: orge in canonica

Don Andrea Contin a Padova è indagato per violenza e lo sfruttamento della prostituzione.

Il vescovo di Padova monsignor Claudio Cipolla, mentre aspetta l’esito della magistratura, ha affermato di avere la certezza delle gravi responsabilità del sacerdote e ha detto: “Prendiamo assoluta distanza da qualsiasi condivisione o giustificazione di quanto è stato vissuto: sono intollerabili semplicemente. Questi comportamenti immorali sono stati ammessi di fronte a me, al Vicario generale e al tribunale Ecclesiastico in questi giorni” ha continuato “Si tratta di comportamenti inaccettabili per un prete, per un cristiano e anche per un uomo”.

Infine ha raccontato della chiamata che Papa Francesco, pare gli abbia fatto, per incoraggiarlo a essere forte in questo doloro e impegnativo momento della chiesa padovana.

Dell’altro prete coinvolto nella storia, il vescovo ha chiarito che se pur non c’è nessun riscontro e nessuna responsabilità penale il coinvolgimento di quest’ultimo è stato occasionale ma non per questo accettabile per un sacerdote.

Sul sacerdote, protagonista della vicenda, pesa la denuncia di una donna di 49 anni e la conferma da altre 7 parrocchiane.

Berlin film Festival dal 9 al 19 febbraio

Sta per arrivare il Berlino Film Festival, 67esima edizione che aprirà il 9 febbraio e finirà il 19 febbraio. A rappresentare l’Italia ci sarà Luca Guadagnino con il nuovo film ‘Chiamami con il tuo nome’ che sarà in cartellone ma fuori concorso, la costumista Milena Canonero alla quale verrà consegnato l’Orso d’oro alla carriera e Alessandro Borghi, già conosciuto per Suburra, è stato selezionato tra le Shooting star europee cioè i giovani talenti da tenere sott’occhio.

Tanti gli attori attesi Penelope Cruz, Hugh Jackman, Sienna Miller, Robert Pattinson, Richard Gere e tanti altri. Ad aprire il concorso sarà il biopic Django sulla vita del chitarrista Django Reinhardt interpretato dall’attore francese Reda Kateb. Le altre pellicole presenti invece raccontano di storie più disparate, tutte molte interessanti come:

  • The other side of hope del finlandese Aki Kaurismaki,
  • Ana, mon amour di Calin Peter Netzer (Orso d’oro nel 2013) ,
  • The midwife,
  • Trainspotting 2,
  • The dinner fino a Viceroy’s House con Gillian Anderson e Hugh Bonneville.

Albano a Sanremo con un pò di malinconia

Albano sarà presente a Sanremo 2017 di nuovo sul palco sempre con una grande voglia di fare e di mettersi in gioco, al riguardo ha detto: “Ora sto meglio di prima, ho tolto il piede dall’acceleratore e vado avanti con una marcia meno tirata. Ma la tensione emotiva non è cambiata. Questo è il mio diciottesimo Sanremo: 15 in concorso, due da ospite, uno, nel 1965, tra i giovani. Eppure quel palco scatena un carico di adrenalina unico al mondo, mi emoziona ogni volta come se fosse la prima. Per me la vittoria è essere qui e fare un pieno di emozioni. Perché se da 50 anni torni in un posto significa che qualcosa di profondo c’è”.

Un po’ di malinconia è scesa sul cantante pugliese perché sta soggiornando nello stesso hotel dove anni fa stava con la ex moglie Romina Power e i loro figli. I tempi sono cambiati molto da allora, ma non nasconde che rimembra il passato con un velo di tristezza: “Negli anni Ottanta c’era Romina e i bambini che ci seguivano ovunque. Alloggio, come allora, al Grand Hotel del Mare di Bordighera. E prima, tutti insieme, era una gioia. Nel 1987 Romina si è esibita con il pancione: aspettava la nostra piccola Romina. Ci spostavamo intorno al mondo per cantare e i figli sempre con noi: quello aggiungeva valore inestimabile a qualsiasi concerto. Di indole guardo avanti, facendo tesoro del passato. Sono soddisfatto del mio presente, di quello che ho costruito. Sono un uomo fortunato, la vita mi ha dato moltissimo, ma mi ha anche tolto tanto, mi ha presentato conti amarissimi”.

Caos a Parigi: davanti al Louvre grida “Allah è grande” e aggredisce soldati

Ancora paura a Parigi per quello che dalle prime informazioni sembrerebbe un atto terroristico. Siamo nei pressi del Louvre, dove un uomo è stato sparato da un militare mentre stava aggredendo un suo collega. L’uomo mentre aggrediva il militare ha gridato la fatidica frase “Allah Akhbar” e come arma aveva un machete e un pericoloso coltello. L’uomo è stato fermato dai militari in quanto era intento ad entrare nel museo con una valigia e un comportamento sospetto, oltre che vietato introdurre bagagli nel museo. Di lì il caos: l’aggressore ferisce il militare al cuoio capelluto con le sue armi per poi finire a terra gravemente ferito al busto, dai colpi esplosi dall’altro militare, accorso in aiuto del collega. Secondo la fonte de Le Figaro i militari ad essere stati aggrediti sarebbero addirittura quattro, di cui due riportanti ferite, in quanto coinvolti in una colluttazione con l’aggressore.

Nelle vicinanze fermato un altro individuo dal fare sospetto, mentre tutta la zona che circonda il Louvre è stata transennata e messa in sicurezza, oltre a chiudere la metrpolitana evitando che i treni fermino al Louvre.

Shakira e Piquè festeggiano e condividono il loro compleanno!

La bellissima coppia Shakira-Piquè oggi condivide il compleanno, entrambi festaggiano il 2 febbraio, lei 30 anni e lui 40.

I due si sono conosciuti proprio durante la registrazione del video della canzone Waka Waka, in occasione dei mondiali di calcio in Sudafrica. Da lì iniziarono a frequentarsi senza rivelare la loro liaison, anche perchè furono sovrastati dal successo della canzone inaspettato per quanto riguarda Shakira e dalla vittoria della Spagna per Piquè. Il 29 Marzo 2011 Shakira mostrò a tutti tramite una foto il suo “sole”. I due, poi, hanno avuto due bambini, Milan il 22 gennaio del 2013 e Sasha il 29 gennaio 2015. Insomma, fatalità o calcolo non si sà, ma i loro compleanni sono tutti molto vicini!

La loro carriera fino ad ora è piena di riconoscimenti e premi, 2 Grammy Awards e 10 Latin Grammy per lei e 4 Champions League con il Barça e un Mondiale con la nazionale spagnola per lui.

Che dire, ancora tanti auguri ragazzi, che possiate condivedere questo compleanno ancora per molto!

Enrico Papi, vent’anni dopo Sarabanda

Enrico Papi ha lasciato il segno con il suo Sarabanda e quest’anno festeggerà 20 anni dall’inizio di Sarabanda. Insieme all’uomo gatto, ha lanciato una petizione per festeggiare con una super serata i 20 anni di Sarabanda dicendo: “Popolo della Mooseca, proviamo ad entrare nella storia della TV italiana. Condividete, invitate gli amici, le nonne, i cani e i gatti”. Dal 97 al 2004 la trasmissione in questione ha raggiunto risultati importanti grazie alla simpatia di Enrico Papi e ai concorrenti che hanno fatto la storia del programma. Sui social l’evento procede alla grande, lo specifico evento prende il nome di “Petizione per fare Speciale Sarabanda” e ha riunito davvero tanta gente, questo a conferma che Enrico Papi era ed è tutt’ora molto amato dal pubblico. Anche personaggi noti stanno supportando il ritorno di Papi e del suo inimitabile programma, tra questi Giovanni Muciaccia che ha condiviso addirittura un video su facebook dove sponsorizza l’evento e fa gli auguri per il ventennio al collega conduttore. Questo è il link della petizione su facebook : https://www.facebook.com/events/1143930552386183

Lapo Elkann: il giudice prende la sua decisione sul finto sequestro

Lapo Elkann può essere felice per quello che a deciso il procuratore di New York, ossia lasciar cadere le accuse nei confronti dell’ormai non più giovane rampollo più discusso in Italia. Dopo il finto sequestro di fine novembre scorso, le accuse a Lapo Elkann gli hanno fatto rischiare ben due anni di carcere. Rilasciato il 27 novembre, al membro di casa Agnelli era stato chiesto di comparire di fronte a un giudice nella data stabilita, ossia oggi.

Gli sviluppi della vicenda, e la conseguente decisione del giudice di lasciar cadere le accuse, ha evitato a Lapo Elkann di presentarsi oggi in tribunale a New York nel quartiere di Manatthan.

Il legale Randy Zelin spiega come il suo assistito sia molto sollevato e felice per l’esito della vicenda e spiega come il suo ufficio legale abbia presentato le conclusioni al procuratore, aiutando di fatto a giudicare la vicenda come con costitutiva di reato, mettendo la parola fine a questo imbarazzante episodio per Lapo Elkann.

Andrew Garfield su Emma Stone: “Sono il suo più grande fan”

andrew garfield emma stoneAndrew Garfield ed Emma Stone sono ancora molto legati nonostante dal 2015 non siano più una coppia. Dal 2011, anno in cui si sono conosciuti sul set del film ‘The Amazing Spider-man’, sono diventati inseparabili. Dopo la fine della loro relazione la scorsa estate sono stati avvistati insieme a Londra e i loro fan hanno subito sperato in un ritorno di fiamma, ma così non è stato.

Garfield però ha dichiarato in un’intervista: “Ci preoccupiamo l’uno per l’altra e questo è un dato di fatto. Si tratta di un sentimento incondizionato, tra di noi c’è ancora tanto rispetto e dell’amore, in qualche modo. Sono il suo più grande fan e per me è un onore assistere al suo successo e al fiorire della sua carriera di attrice. Il sostegno reciproco che ci lega è meraviglioso. Non è niente, ma è bellissimo”.

Un sentimentale potrebbe dire che queste parole sembrano una timida dichiarazione d’amore, ma se così non fosse, di certo, è bello vedere che tra i due c’è questo fantastico rapporto. Infatti ai Golden Globes 2017 erano presenti entrambi ed Emma Stone è stata premiata per il film ‘La La Land’ e Garfield le ha fatto una standing ovation dimostrandole la sua piena approvazione e il suo orgoglio per questo nuovo traguardo da lei ottenuto.