Isola dei Famosi 2017: possibili concorrenti

isolaAppena finito il GFVip a breve si partirà con un altro reality l’Isola dei Famosi 2017.

Anche se i due reality sono completamente diversi, forse un minimo di correlazione la troviamo.Tra i nomi dei possibili inviati risulta esserci Stefano Bettarini, finalista del GFVip, e Giulio Berruti.

A condurre questa dodicesima edizione ritroviamo sempre lei, la splendida Alessia Marcuzzi, sempre in forma!

Sui probabili concorrenti ancora diverse indiscrezioni, tra gli sportivi figurano Aldo Montano, campione di scherma, Alberto Tomba e pare si stia tentando di avere Maradona. L’ex calciatore, ad oggi, pare aver chiesto un cachet estremamente alto, ma non è ancora detta l’ultima.

Tra le conferme il rapper Moreno, Marco Columbro, Nathalie Caldonazzo, Justine Matera e Anna Falchi.

Molto discussa la probabile partecipazione di Wanna Marchi e sua figlia Stefania. Si parla addirittura di Don Davide Banzato.

Insomma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, quindi non ci resta che aspettare e vedere cosa ci riserverà la produzione.

Pitbull: improbabile amico dei bambini?

akamaraAkamara è un Pitbull di 2 anni, come tutti i pitbull il suo aspetto non è per niente rassicurante ma questo solo per chi non lo conosce. I proprietari di Akamara si fidano totalmente del cane tanto che da quando hanno avuto il loro primo bambino, Siegmund, nato nel novembre 2014, non lo hanno mai allontanato da Akamara.

I genitori del piccolo, spesso pubblicano sui social, foto dei due amici che si fanno le coccole. Il tutto per dimostrare ai più scettici che qualsiasi cane se addestrato correttamente e soprattutto amato dalla propria famiglia può essere il cane più buono del mondo.

I cani sono molto intelligenti, Akamara lo dimostra ogni giorno quando si avvicina al suo piccolo amico sul cuscino, come mostra la foto, con estrema attenzione ad ogni minimo movimento per non fare del male al piccolo Siegmund.

I proprietari del cane non hanno mai avuto dubbi nei suoi confronti, infatti, frequentemente, confessano di lasciare solo il piccolo con il cane.

Quindi non dovremmo avere nè pregiudizi nei confronti degli umani, nè nei confronti dei cani, non è la razza a formarli ma l’amore e l’educazione che ricevono dall’essere umano.

Facebook: da profilo a memoriale funebre

 

Facebook per errore 'fa morire' utenti, anche Zuckerberg

Vi siete mai chiesti cosa succederà al vostro profilo facebook dopo la vostra morte?

I vostri familiari potranno entrare dal vostro account per comunicare la notizia ai vostri amici o per eliminare l’account stesso?

Pare che un certo numero di persone abbiano chiesto proprio questo e Facebook dal 2015 ha introdotto il messaggio in memoria dei defunti in modo tale da trasformare la pagina del defunto in una “memorial page” dove gli amici possono lasciare messaggi di cordoglio e altro.

Purtroppo, però, in questi giorni Facebook pare abbia commesso un grosso errore: ha dichiarato la morte di più di 2 milioni di utenti che in realtà sono ancora in vita, innescando così in amici e parenti delle vittime reazioni a catena.

Qualcuno osa dire che per Facebook questa sia stata una trovata pubblicitaria per promuovere la nuova funzione, la cosa strana però è che il disguido tecnico pare abbia intaccato anche il profilo di Mark Zuckerberg, fondatore del noto social.

Il gioco online cresce sempre di più nel nostro paese.

migliori-bookmakers-aamsQuante volte ti sarà capitato di voler scommettere sulla tua squadra del cuore? Sia andava al picchetto, si consultavano le quote e poi si puntava. Negli ultimi anni le scommesse online hanno avuto una crescita esponenziale. Il monopolio che l’aams concedeva alla SNAI è sparito e oggi sono tantissimi i bookmakers che si fanno concorrenza. Però non tutti sono autorizzati dall’aams. Puoi consultare i migliori bookmakers aams ossia quelli autorizzati dal governo per scommettere in tutta sicurezza e raggiungibili dagli indirizzi italiani. Diffidate assolutamente dai bookmakers non autorizzati.

Il polverone sollevato dall’intervista di Bruno Vespa al figlio di Totò Riina

Ha suscitato molto clamore la decisione presa da Bruno Vespa di avere come suo ospite nella seguitissima trasmissione televisiva di Rai1 “Porta a Porta” il figlio del boss mafioso Totò Riina. La indignazione viene dal mondo politico (il presidente del Senato, Grasso, ha affermato che nemmeno guarderà la televisione quella sera) e dal mondo civile (fra i molti il fratello di Borsellino, la Bindi e molti altri).